Partnership e studi legali: ecco perché è la soluzione vincente


Come per ogni altro ambito, anche per quanto riguarda il settore legale proprio la concorrenza appare a dir poco spietata e, per tale ragione, è assolutamente fondamentale andare alla ricerca di soluzione in grado di diminuire i rischi

Tempo di lettura: 6 minuti



Ogni avvocato deve essere consapevole del fatto che il mercato è strettamente legato alla volontà dei clienti che, com’è noto, hanno come unica necessità quella di rivolgersi ad uno studio legale in grado di fare fronte a qualsiasi genere di situazione in maniera efficiente e, soprattutto, rapida.

Da non essere affatto sottovalutate, inoltre, sono le politiche di prezzo. In linea di massima, infatti, i clienti sono soliti andare alla ricerca di studi che offrono la possibilità di risparmiare qualche euro rispetto agli anni passati.

In buona sostanza, al cliente contemporaneo importa più di ogni altra cosa ottenere il risultato sperato senza, però, dover spendere una fortuna.

Inoltre, è bene tenere a mente che i clienti, al contrario di ciò che avveniva un tempo, non restano legati in maniera indissolubile ad uno studio legale.

Al contrario, sono soliti affrontare ogni situazione volta per volta, andando alla ricerca dei professionisti del settore legale in grado di offrire il miglior servizio al minimo prezzo.

Ma cosa c’entra questo ragionamento con la questione della partnership e, soprattutto, quali sono le reali differenze tra una partnership e la nascita di uno studio legale associato? Scopriamolo insieme. 

Partnership e studi legali: ecco perché è la soluzione vincente

GDPR: punti fondamentali della riforma

Gli studi legali sono costantemente alle prese con la concorrenza.

Come per ogni altro ambito, anche per quanto riguarda il settore legale proprio la concorrenza appare a dir poco spietata e, per tale ragione, è assolutamente fondamentale andare alla ricerca di soluziono in grado di diminuire i rischi. E se, da una parte, gli studi hanno sempre più necessità di diminuire i costi, l’altra è evidente il bisogno di differenziare l’offerta al fine di risultare attrattivi agli occhi dei potenziali clienti.

In tale ambito, quella del partner può essere una figura decisamente cruciale, in grado di rappresentare un punto di ripartenza notevole anche per gli studi più in difficoltà.

Prima, però, di optare per una simile soluzione è bene chiarire cosa ci si deve aspettare da un partner e, soprattutto, cosa, invece, no compete affatto ad una simile figura. Se hai deciso di attivare una partnership.

Devi assolutamente partire dal presupposto che dovrai indossare i panni dell’imprenditore.

In buona sostanza, dovrai riuscire ad andare alla ricerca di ogni genere di buisiness al fine di acquisire una posizione dominante nel mercato.

Se ti stai chiedendo in tutto questo quale ruolo dovrà avere il tuo partenr la risposta è molto semplice: al partner spetta il compito di fare in modo che il business in questione vada a buon fine.

Inoltre, si accollerà con te gli eventuali rischi oltre che, ovviamente, i profitti che deriveranno dal vostro operato congiunto. Come te, poi, investirà il proprio tempo nel far crescere il business in questione e ne sarà diretto responsabile.

Come avrai intuito, dunque, il partner non farà altro che lavorare al tuo fianco al fine di far crescere lo studio in maniera sana e, soprattutto, economicamente vantaggiosa.

Ogni genere di azione, pertanto, dovrà essere coordinata e, soprattutto, pensata in modo tale da riuscire a far crescere l’attività.

Un elemento cruciale, poi, sarà rappresentato dall’ambizione ad ottenere un risultato comune. Il tuo operato e quello del tuo partner non solo non dovranno entrare in conflitto ma, al contrario, dovranno andare di pari passo al fine di ottenere il miglior risultato possibile.

LEGGI ANCHE: Tutti i vantaggi della collaborazione tra avvocati e del networking tra gli studi legali

Partnership studi legali e le potenzialità

Per quanto riguarda le partnership, è assolutamente molto importante sottolineare anche il fatto che grazie ad esse si ha la possibilità di puntare molto in alto.

Ciò vuol dire che si ha l’opportunità di fornire ai propri clienti servizi puntuali e variegati al fine di consentire loro di gravitare intorno allo stesso studio legale senza dover necessariamente andare alla ricerca di soluzioni alternative.

Ad essere notevolmente importante è, poi, la possibilità di poter dividere gli investimenti. Contare su un partner, infatti, significa anche riuscire a ragionare più in grande senza, però, dover fare i conti con spese ingenti o con investimenti niente affatto semplici da sostenere.

Tra gli obblighi di ogni partner c’è la capacità di fornire un servizio all’altezza delle aspettative dei singoli clienti e, ovviamente, di andare alla ricerca di nuovi business.

In questo modo, avrà la possibilità sia di rafforzare in maniera importante il portafoglio clienti esistente che di allargare il margine di azione. In tale ambito, risulta essere a dir poco cruciale la differenziazione. Grazie all’intervento dei partner, infatti, si ha la possibilità di differenziare i servizi offerti e, allo stesso tempo, di soddisfare una fetta di mercato decisamente più vasta.

Matteo Migliore - Fondatore di LEGALDESK

Mi trovi su LinkedIn

Clicca su Mi piace!


Categoria

Professione avvocato

ARTICOLI CONSIGLIATI


Scopri nel video come gestire al meglio il tuo studio legale

La registrazione è stata effettuata, a breve verrà verificata dallo staff.

Riceverai l'email di accesso da cui potrai scaricare LEGALDESK.

Ora verrai rediretto alla home page.