Il sito Internet per avvocati è inutile, se non sai come farlo


Avere un sito Internet per avvocati non è più sufficiente: la promozione online passa anche da tecniche di marketing efficaci adatte al codice deontologico

Tempo di lettura: 4 minuti



Sei un avvocato e hai bisogno di clienti, questo è un dato di fatto. Avevi tante ambizioni quando, seduto su quei banchi universitari, sognavi il giorno in cui avresti discusso la tua tesi e poi aperto un tuo studio. Sentivi il profumo delle carte, degli accessori in pelle che avresti messo sulla tua scrivania, e ti sentivi già importante e di successo, seduto su una sedia con la seduta morbida, mentre davi consigli ai tuoi numerosi clienti.

Poi ti sei laureato, hai iniziato il praticantato presso uno studio legale dove erano più i caffè che portavi ai tuoi colleghi che non gli incarichi di cui ti dovevi occupare. Ci sono stati giorni in cui avresti voluto sbattere tutto a terra, mandare tutto all’aria e cambiare completamente lavoro. Eppure no, eppure, dentro di te, sentivi quel fuoco, quella passione che, nonostante tutto, non si spegneva. Oggi hai un tuo studio, lavori discretamente, ma puoi ritenerti soddisfatto? Molto probabilmente non lo sei, perché le cose sono decisamente cambiate, perché fare l’avvocato oggi non è più come alcuni anni fa e perché la concorrenza è sempre più forte.

Essere bravi non basta più, bisogna promuoversi, ma come?

Sito internet per avvocati, la legge lo consente

Sito Internet per avvocati

La tua storia è la storia di tanti professionisti, come quella di Michele, un bravo avvocato che ha vissuto in prima persona il successo del padre, anche lui avvocato. Erano anni diversi, certo. Quando Michele era poco più che un ragazzino, il padre era all’apice del successo professionale. Avvocato brillante, penalista, infilava una vittoria dietro l’altra, con la stessa facilità con la quale si infilano le perle in un filo di nylon per realizzare una preziosa collana. In pochi anni era diventato l’avvocato più conosciuto del paese. Michele sognava di diventare come lui, per questo aveva iniziato gli studi di giurisprudenza, e ai suoi tempi non era facile dato che doveva viaggiare per frequentare l’Università.

Anche lui, come te, aveva quella passione, quella voglia di giustizia e quegli ideali che ti fanno brillare gli occhi, che ti muovono verso la conquista di nuovi successi. Michele voleva diventare ancora più bravo di suo padre, da cui aveva ereditato l’amore per la professione. Ma l’amore e la bravura e la passione, come ti sarai reso conto, non bastano. All’epoca di Michele e di suo padre gli avvocati erano molti meno rispetto a quelli attuali, e così, se loro hanno avuto la possibilità di esprimere tutta la loro capacità senza pressioni, tu devi dimostrare di essere bravo, ma devi anche fare in modo di poter lavorare.

Ma se ai tempi di Michele era la sola fama dell’avvocato a procurare nuovi clienti, oggi tu hai un vantaggio: con la modifica dell’art. 35 del Codice Deontologico, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, è stato sancito un importante diritto per gli avvocati, quello di poter promuovere, secondo precise regole, la propria attività, anche sul web, oggi sempre più utilizzato come strumento per la promozione di varie attività in diversi ambiti. E sul web, il primo passo, è avere un sito internet.

Come deve essere un sito web per avvocati

Essere presenti online oggi come oggi è la tua priorità se non vuoi essere sopraffatto dalla concorrenza e dover competere ribassando il tuo onorario, svilendo la tua carriera e infine chiudendo lo studio, sconfortato e amareggiato.

Se vuoi far parte della categoria dei vincenti allora devi adeguarti ai tempi e alle tecnologie. Quindi, se Michele e suo padre hanno puntato tutto sul passaparola, tu hai bisogno di muoverti diversamente. La prima cosa che ti serve è un sito web, un sito che parli di te, della tua carriera, dei tuoi studi, ma che faccia capire ai tuoi potenziali clienti che devono scegliere te, che solo tu potrai risolvere il loro problema e che sei la soluzione migliore rispetto a tutte le altre possibili. Facile a dirsi?

Bene, se sei un bravo avvocato parti già avvantaggiato. La pubblicità online non è che una bella vetrina dove dovrai mettere in mostra tutte le tue competenze.

Con un sito personale puoi fare della buona pubblicità. Devi avere una sezione blog dove racconti novità, case history, successi, problematiche, insomma, devi avere un canale dove creare un certo coinvolgimento con i tuoi utenti, utenti che leggendo quello che scrivi e che sai fare pensino “Caspita, ecco l’avvocato che mi serve, con lui sono sicuro di risolvere il mio problema.”

Il sito da solo non basta per avere sempre nuovi clienti

Una volta che hai il tuo bel sito, il tuo blog con dei bei testi, non pensare di avere tutto quello che ti serve per vivere serenamente. Ogni giorno un avvocato bravo quanto te studia il modo di avere più clienti di te. Eccoci qua, quello che ti serve è un metodo per acquisire clienti. Forse hai già sentito parlare di lead generation e di funnel di marketing. Forse lo hai visto applicato in altri ambiti e mai e poi mai avresti pensato che avresti potuto utilizzare anche tu questi strumenti.

Eppure sì, in base al nuovo Codice Deontologico puoi non solo promuovere la tua attività, ma anche cercare di avere nuovi clienti purché tu lo faccia in modo etico e sempre dichiarando il vero. Quindi puoi generare contatti che potranno diventare tuoi clienti. Ok, è vero, non è tutto così semplice come te lo sto raccontando, all’inizio puoi avvalerti dell’aiuto di un professionista che può avviare questa attività di promozione nel modo più efficace, ma una volta che la macchina sarà partita, sarai in grado di guidarla senza troppi sforzi.

Quando hai molti clienti devi essere sincronizzato su tutto

Quindi hai visto come si fa a trovare nuovi clienti, hai capito che è perfettamente possibile, anche per la tua professione, utilizzare alcuni strumenti di promozione professionale, ma una volta che avrai i tuoi clienti sarai in grado di gestire il tuo lavoro, la tua immagine e la tua promozione? Ritorniamo alla storia di Michele e di suo padre. Loro non facevano marketing, non nel modo in cui lo intendiamo oggi, ma sicuramente avevano delle attività, oltre al passaparola, che li aiutavano a portare avanti lo studio. La promozione, a quei tempi, si faceva partecipando a feste, eventi, congressi, riunioni.

Oggi è un po’ più complicato, perché oltre a prendere parte a quegli eventi, devi anche tenere sempre aggiornato il tuo blog, devi sincronizzare tutto perfettamente. Ovviamente non puoi impazzire annotando tutto sul tuo smartphone, quello che ti serve è uno strumento che ti faciliti il lavoro. A fare la differenza nella tua professione è l’organizzazione e LEGALDESK, il gestionale per avvocati completo ed efficiente, ti offre diversi strumenti che ti facilitano la vita: un’agenda che ti aiuta a fissare appuntamenti, ad accedere ad archivi, a importare le pratiche dal Polisweb, a condividere documenti con i tuoi colleghi, anche quelli distanti dalla tua sede.

Il lavoro ben organizzato e la promozione della tua attività sono le chiavi per il successo della tua carriera professionale, il modo migliore per distinguerti dai tuoi concorrenti e farti scegliere.

Inizia subito a organizzare il tuo lavoro, il successo di Michele può essere anche il tuo.

Scopri nel video come gestire al meglio il tuo studio legale


La registrazione è stata effettuata, a breve verrà verificata dallo staff.

Riceverai l'email di accesso da cui potrai scaricare LEGALDESK.

Ora verrai rediretto alla home page.