Content marketing per studi legali: come si fa?


Hai mai pensato di raccontare qualcuno dei tuoi casi in un blog per dare informazioni a chi le cerca sul web? Se non l’hai ancora fatto è bene che ci pensi perché può portarti tantissimi vantaggi

Tempo di lettura: 4 minuti



Hai mai pensato di raccontare qualcuno dei tuoi casi in un blog per dare informazioni a chi le cerca sul web? Se non l’hai ancora fatto è bene che ci pensi perché può portarti tantissimi vantaggi.

Sai quante persone fanno ricerche sul web per risolvere piccoli problemi, dal banale mal di gola a come eliminare le blatte da casa? Ebbene, anche per quanto riguarda la legge ci sono tanti utenti che hanno bisogno di conoscere quel procedimento, oppure una breve guida su come comportarsi in determinate circostanze, magari per un risarcimento danni per un sinistro stradale o per malasanità. Insomma, oggi si fa prima a fare un click che a chiedere a tutti i parenti e agli amici se conoscono una soluzione per il proprio problema.

Ancora non hai capito dove vogliamo arrivare? Ok, andiamo al dunque. Se crei dei contenuti interessanti puoi aumentare il tuo fatturato. Bello vero? Si, bello e tutto sommato nemmeno poi tanto complicato.

Content marketing per avvocati, il web ti chiama

content marketing

Sai perfettamente che la digitalizzazione di diversi servizi ha portato a un uso sempre maggiore e sempre più mobile del web, ma forse ancora non sai quanto tutto questo possa essere vantaggioso per il tuo lavoro. Questo è un periodo di grandi cambiamenti per la tua professione, e in buona parte si tratta di cambiamenti in meglio. Facciamo una panoramica della situazione.

A partire da questa estate, precisamente dal 29 agosto, anche gli avvocati possono costituire società, cooperative e far parte di diverse associazioni professionali. Inoltre dallo scorso giugno è anche possibile partecipare a gare d’appalto per l’assegnazione di servizi legali anche costituendo delle reti e dei consorzi. Tutto questo si traduce con una serie di nuove possibilità per te e per il tuo studio: potrai promuovere tutte queste nuove possibilità sul tuo sito.

Per sfruttare tutte queste situazioni al meglio, ti serve essere presente sul web e ti serve avere dei buoni contenutida condividere con quello che sarà il tuo target, cioè quelle persone potenzialmente interessate ai tuoi servizi e che, con determinate strategie di marketing, possono trasformarsi realmente in clienti. Facciamo un passo per volta però.

Cos’è il content marketing e a cosa mi serve

Prima di capire come puoi sfruttare il web e tutti i suoi numerosi strumenti, devi avere almeno un’idea di cosa sia il content marketing, ovvero il marketing dei contenuti. Pensa, per esempio, a quando hai un momento libero e guardi distrattamente il cellulare. Magari stai aspettando un cliente o che ti ricevano in Tribunale. Sei seduto e inizi a navigare a caso. Poi a un certo punto trovi un titolo curioso. Ti ci soffermi. Parla di qualcosa che, in effetti, un po’ t’interessa. Allora apri il link e atterri su una pagina dove trovi un articolo. Inizi a leggere e il racconto si fa avvincente.

Il tempo passa ma tu non te ne accorgi perché man mano che vai avanti sei sempre più coinvolto, continui a scorrere col dito e leggi tutto fino alla fine. Poi sotto trovi un pulsante che ti chiede se vuoi ricevere questi contenuti per email e tu clicchi. Eccoci qui, sei entrato in un processo di lead generation, una strategia di marketing che serve per creare nuovi contatti che dovranno essere coltivati e convertiti in clienti. E perché non dovresti usare questo metodo anche tu?

Lead generation

Oggi hai davvero troppi concorrenti

Sai benissimo che oggi il fatturato di un avvocato non è più come quello di diversi anni fa. Oggi c’è tantissima concorrenza ed essere bravi non basta. Lo hai sperimentato di persona probabilmente. La buona notizia è che se inizi a investire sul web puoi ottenere risultati che non ti immagini. Per sbaragliare la concorrenza ti serve fondamentalmente una cosa: i clienti, e per averli devi promuoverti e oggi, grazie alle leggi che lo consentono, puoi fare molto.

I tuoi colleghi sono molto agguerriti, probabilmente molti di loro hanno già messo in pratica le strategie di marketing per avvocati e hanno un sito che sfruttano al meglio, ben ottimizzato e che genera nuovi contatti, il che può significare nuovi clienti. Se non ti adegui a questa condizione finisci per chiudere lo studio tra qualche tempo, anche perché ci sono sempre nuove tecnologie che vanno a insidiare la tua professione, come l’avvocato virtuale.

La tecnologia che ti aiuta

Non tutta la tecnologia però porta svantaggi alla tua professione. Forse hai già provato a utilizzarla per il tuo lavoro, magari con un calendario digitale dove segnarti gli appuntamenti o condividendo documenti con Google drive per esempio. Ma c’è di più, devi essere un avvocato tecnologico. Con il gestionale per studi legali di LEGALDESK puoi fare quel passo avanti che ti serve. Hai la possibilità di importare pratiche dal Polisweb, di inviare pec, di controllare tutti i tuoi documenti in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo ti trovi, potrai gestire la fatturazione e tutte le tue scadenze. Sai quanto tempo puoi risparmiare? Come minimo un’ora, così ti resta più tempo libero o più tempo per concentrarti sulle tue strategie.

Anche questo è un modo per superare i tuoi concorrenti e arrivare a fine mese senza patemi d’animo, comincia a provare la demo gratuitae a provare come sia facile gestire tutto. Adesso però voglio darti dei consigli concreti per scrivere dei buoni contenuti che ti porteranno nuovi contatti.

Breve guida per scrivere contenuti utili e funzionali

Sai che da tempo ormai si dice “content is the king”, sebbene questa non sia una realtà assoluta, perché per fare bene il web marketing occorrono i contenuti, occorre saperli ottimizzare con la SEO, occorrono diverse strategie che vanno studiate e applicate in base a ogni singola situazione. Per i contenuti però ti serve soprattutto scrivere cose interessanti.

Non puoi pubblicare post dove scrivi e di quello che scrivi non frega niente a nessuno. Questo è un lavoro inutile. Quindi cosa devi fare? Per prima cosa devi aver chiaro cosa vuoi dire e a chi lo vuoi dire. Devi pensare a chi ti stai rivolgendo, solo dopo che lo avrai deciso potrai pensare a cosa dire e a come dirlo. Scrivi semplice, lascia perdere termini troppo complicati. Se un utente sta per esempio cercando come fare una causa per usucapione e gli rovesci addosso una valanga di leggi e di termini tecnici, l’utente abbandona la lettura in tre… due… uno! E tu hai perso un possibile cliente.

Scrittura semplice e contenuto interessante. Non devi sforzarti troppo, attingi dalla tua professione, racconta i casi particolari e come li hai risolti, (ovviamente omettendo i dati personali), oppure scrivi quelle che sono le novità in ambito legislativo, curiosità attinenti alla tua professione.

Una volta che hai individuato alcuni topic, butta giù un piano editoriale, una sorta di percorso mensile o settimanale, dipende dalla frequenza con cui pensi di pubblicare. Anche in questo LEGALDESK può essere molto utile perché puoi segnarti tutte le uscite dei post sul tuo blog e impostare degli avvisi.

Ora non ti resta che scrivere cercando di rispettare la tabella di marcia. All’inizio non è facile e dovrai farti aiutare da un professionista del settore che ti aiuti a impostare il lavoro, in seguito puoi scrivere i tuoi testi e farli editare revisionati e ottimizzati per il web.

Scopri nel video come gestire al meglio il tuo studio legale


La registrazione è stata effettuata, a breve verrà verificata dallo staff.

Riceverai l'email di accesso da cui potrai scaricare LEGALDESK.

Ora verrai rediretto alla home page.