Studio legale: utilizzare WhatsApp per fare marketing


La pubblicità è fondamentale per qualsiasi attività, anche per i professionisti come gli avvocati. Utilizzare WhatsApp per fare marketing per lo studio legale può essere una soluzione innovativa, lowcost, pratica e proficua

Da tempo si è evidenziato come moderni programmi informatici siano indispensabili per snellire il lavoro e per garantirsi efficienza e altri vantaggi pratici.

Un esempio è LEGALDESK, software specifico per avvocati da provare gratis direttamente sul sito ufficiale.

Questo è un sistema collaudato e cucito su misura per aiutare il professionista in mansioni specifiche e odierne, snellendo vari iter.

Così l'avvocato avrà più tempo per dedicarsi anche alla promozione e al marketing: ecco cosa c'è da sapere in proposito e sull'utilizzo di messaggistica con WhatsApp.

Avvocati e pubblicità: le regole e i limiti

Garante provvedimento privacy

Gli avvocati devono rispettare alcune regole in campo pubblicitario e deontologico, rispettando appunto l'articolo 35 del Codice Deontologico. Questo è stato approvato nel 2016 dal Consiglio Nazionale Forense, ma la legislatura in merito aveva già una storia lunga ben dieci anni.

Il concetto è che la pubblicità e il marketing promosso dallo studio legale o dal singolo avvocato deve rispettare l'etica, l'onore e il decoro della stessa professione. In particolare non devono venire meno la correttezza verso l'ordine, i colleghi, lo Stato, i clienti, ci deve sempre essere correttezza e trasparenza, nulla deve essere ingannevole, come spesso capita per pubblicità varie e che giornalmente ci vengono propinate.

Qualsiasi forma di marketing non deve essere comparativa o scorretta, non deve mai ledere la dignità e mai violare il segreto professionale e la privacy dei clienti e terzi in generale. L'avvocato o lo studio può senz'altro farsi pubblicità ma lo scopo principale è quello informativo, partendo anche dallo slogan per esempio.

Si possono anche utilizzare mezzi tradizionali e che sfruttano anche la maggior parte degli altri professionisti, ma tenendo sempre a mente questi principi fondamentali. I requisiti oggettivi sono la trasparenza, la correttezza e l'esprimere la verità, sempre.

I divieti assoluti invece impongono che non siano presenti: comparazione, inganni, equivoci, suggestioni, denigrazioni varie.

Indubbiamente per fare del marketing mirato e che sia efficace è bene rivolgersi a dei professionisti del settore. Agenzie o pubblicitari freelance sanno già come è bene definire la giusta promozione, ma per dedicarsi a questo aspetto è necessario che anche l'avvocato abbia il giusto tempo per confrontarsi col professionista incaricato.

Eventualmente l'avvocato potrà anche occuparsi personalmente di alcune manovre di marketing, bisognerà avere la giusta concentrazione, i giusti strumenti e software e tempo da dedicare alla promozione.

Per snellire la presa appuntamenti, per sincronizzare appuntamenti ed incombenze varie di ordinaria e straordinaria amministrazione in primis è bene utilizzare un altro software specifico. Si tratta di LEGALDESK, studiato appositamente per gli avvocati ed in grado di far guadagnare molto tempo allo stesso professionista.

Questo software comprovato ed efficiente si può provare senza impegno e gratuitamente, basterà iscriversi al sito ufficiale. Fatto questo primo passo verso l'automazione di alcune mansioni quotidiane, ecco che potrete dedicarvi alla promozione del vostro studio e dei vostri servizi legali.

LEGGI ANCHE: Come trasformare le tue parole in soldi

I mezzi pubblicitari e di marketing tradizionali

Un tempo gli avvocati non potevano avvalersi dei tradizionali mezzi pubblicitari quali spot televisivi, radiofonici, manifesti, volantinaggio, insegne, ecc. Seconda la nuova normativa, che ha ridotto alcune limitazioni, si può attuare una campagna di marketing usufruendo di qualsiasi forma pubblicitaria lecita.

Anche l'uso dell'informatica e di internet è concesso, ma devono essere rispettate le già citate lealtà, veridicità, trasparenza, etica, deontologia e la privacy. Internet si rivela particolarmente efficace come mezzo di marketing, ma al contempo è bene essere molto acuti nell'uso di questo mezzo e soprattutto dei social network.

Sicuramente sfruttando la via telematica l'investimento economico è spesso esiguo e l'efficacia delle campagne pubblicitarie molto alto: è possibile trovare anche nuovi clienti e nel contempo mostrarsi come professionisti preparati, seri e disponibili.

Da tenere però in considerazione è che l'avvocato non può pubblicizzarsi inviando ad esempio mail con newsletter, sms, messaggi generici che non riguardano la specifica pratica del cliente. Non è solo una questione di privacy e non basta chiedere il consenso al cliente, o potenziale cliente, per poter inviare messaggistica informativa ad esempio sugli orari di apertura dello studio.

Secondo il codice deontologico non si può effettuare alcuna comunicazione che non riguardi il rapporto lavorativo, gli aggiornamenti delle pratiche in corso, delle udienze e simili. Al contrario si potrà pensare di creare un sito web statico che possa fornire ai clienti ed ai potenziali alcune informazioni di base.

Tra queste gli orari di apertura, i membri dello studio legale e le loro specializzazioni, i numeri di telefono utili, la via dello studio, ecc. Non solo, alcuni abbinano anche una serie di articoli che mostrano news in ambito legale, interessanti per trasmettere fiducia ai clienti e per generare traffico sul sito stesso, richiamando più utenti possibili.

WhatsApp per fare marketing allo studio legale

WhatsApp per fare marketing allo studio legale

Abbiamo visto come sia spesso difficile capire cosa è lecito o meno in ambito pubblicitario per gli avvocati. Molto gettonato ad esempio è anche l'utilizzo di WhatsApp, software di messaggistica per smrtphone computer ormai sdoganato anche per il business.

Si tratta principalmente di messaggistica istantanea, WhatsApp Business nello specifico, studiata per le aziende e che offre funzionalità aggiuntive al classico WhatsApp per privati.L’obiettivo è quello di restare aziende in contatto con i clienti, velocizzando e semplificando la comunicazione.

Ma gli avvocati e in generale gli studi legali possono usufruire di questo sistema pubblicitario informativo?

Sì, ma solo se vengono rispettate alcune regole. Ad esempio e, come sottolineato prima, il professionista può utilizzare questo innovativo e semplice sistema di messaggistica, ma le informazioni da comunicare non possono essere di carattere promozionale o generalistico.

Ciò significa che inviare una comunicazione a tutti i clienti e nella quale si avvisa che lo studio legale resterà chiuso per ferie non è fattibile, nemmeno se lo stesso cliente dà il suo consenso all'invio di comunicazioni via WhtasApp.

I messaggi e le comunicazioni concesse, come anche via sms, mail o tramite telefono devono esclusivamente riguardare le pratiche in corso. Ad esempio si potrà avvisare l'assistito dell'evolversi di pratiche, la data di un'udienza, eventuali spese da sostenere, ecc.

Il cliente però deve dare il consenso ad essere contattato tramite questi mezzi. Un sistema semplice come WhtasApp in realtà può nascondere insidie, come visto e per evitare segnalazioni o richiami da parte dell'ordine degli avvocati e, anche per trasmettere la giusta professionalità ed etica è bene utilizzarli seguendo le regole.

Coscienziosamente si potrà far firmare un apposito documento ai clienti del momento e chiedere loro in consenso di comunicare aggiornamenti relativi alle loro pratiche, proprio tramite WhatsApp.

Questo sistema di messaggistica è utilizzabile anche dal computer e quindi la vostra segretaria, o direttamente voi, potrete scegliere di velocizzare la comunicazione con gli assistiti utilizzandolo.

Con i clienti che firmeranno la liberatoria potrete permettervi di inviare aggiornamenti esclusivamente legali e attinenti al lavoro da svolgere per loro.

Messaggi pubblicitari con slogan, informazioni generalistiche legate all'attività, orari di apertura e simili non possono invece essere inviati, per alcuna ragione.

LEGGI ANCHE: Marketing automatico: nuovi clienti per l'avvocato online

Come pubblicizzarsi e farsi conoscere

Per un avvocato o uno studio legale, come visto, non è sempre semplice trovare il mezzo giusto per pubblicizzarsi, soprattutto perché esistono diverse limitazioni. Ma seguendo le regole e usando un po' di elasticità sarà semplice farlo e garantirsi anche un discreto successo.

Per un professionista il passaparola è sempre la miglior pubblicità e gli avvocati lo sanno. Bisogna poi sfruttare i mezzi come internet e magari crearsi una semplice pagina statica, magari accaparrandosi un dominio efficace sul web.

Un esempio, se lavorate ai Parioli a Roma potrebbe essere scegliere : www.avvocatoparioliroma.it come dominio. Oppure collegare più domini alla propria pagina. In questo modo gli utenti che cercano un avvocato in zona Parioli troveranno subito il vostro sito, digitando semplicemente avvocato parioli Roma nel form di ricerca.

I tradizionali biglietti da visita sono molto validi, ma non si possono ad esempio lasciare nei bar o in altri luoghi ricettivi. La consegna di questi è ben accetta ma solo se direttamente tra il professionista e il potenziale cliente. Al contrario di ciò che si può pensare, la semplice targa posta in prossimità dello studio è spesso molto più efficace di pubblicità massicce e non ammesse dalla deontologia forense.

Presentandosi con discrezione, professionalità e facendosi vedere trasparenti, concreti, onesti e rispettosi della privacy avrete sicuramente molte più chance di attirare nuovi clienti.

Certo, per poter avere una rosa di assistiti considerevole non basta un mese o una campagna di marketing ben studiata, ma è un dato che si può constatare col tempo.

Quotidianamente è bene muoversi al meglio, svolgere alla perfezione le proprie mansioni e farsi conoscere tra colleghi e clienti al meglio, facendo emergere le proprie qualità di rpofessionista.

Matteo Migliore - Fondatore di LEGALDESK

Mettiti in contatto su LinkedIn

Cerchi PCT Enterprise?

LEGGI QUI

Clicca su Mi piace!


Categoria

Marketing avvocato


ARTICOLI CONSIGLIATI


Scopri nel video come gestire al meglio il tuo studio legale

La registrazione è stata effettuata, a breve verrà verificata dallo staff.

Riceverai l'email di accesso da cui potrai scaricare LEGALDESK.

Ora verrai rediretto alla home page.